Non potho reposare. Il canto d’amore della Sardegna

Sabato 17 febbraio, ore 17.00  –  presso il Salone di Corrale a Neoneli

“A Diosa” o “Non potho reposare”, come è meglio conosciuta oggi, è la canzone d’amore più amata dai sardi. Composta da Giuseppe Rachel su un testo di Salvatore Sini, nella sua storia ormai secolare è stata interpretata da musicisti popolari e d’ambito colto, cori polifonici, rockers, cantanti d’opera e jazzisti, che hanno realizzato decine di versioni diverse fra loro e ricche di fascino. Tra le più celebri quelle dei cori nuoresi, di Maria Carta e di Andrea Parodi, grazie alle quali “Non potho reposare” è stata apprezzata anche al di fuori dei confini regionali. Il volume presenta i risultati della ricerca condotta nell’arco di due anni da Marco Lutzu.

Autore: Giuseppina Mura

operatore nelle biblioteche di Neoneli e Nughedu Santa Vittoria Cooperativa La Lettura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *